Attualità
21 giugno, 2022

Promuovere la sensibilizzazione delle/dei professioniste/i della protezione dei minori e degli adulti

Le mutilazioni genitali femminili sono un tema con cui sono chiamati a confrontarsi anche le/i professioniste/i della protezione dei minori e degli adulti. Un volantino realizzato in collaborazione con la Conferenza per la protezione dei minori e degli adulti (COPMA) ha lo scopo di sensibilizzare il personale dell’APMA e le/i curatrici/tori.

Le/i collaboratrici/tori della Protezione dei minori e degli adulti svolgono un ruolo centrale nel valutare potenziali rischi per le ragazze e nel contrastarli adottando misure adeguate. Se la mutilazione genitale femminile è già stata praticata, la priorità è fornire il sostegno necessario per garantire l’assistenza medica e psicosociale alla persona interessata.

Si tratta di compiti impegnativi. Per poterli affrontare al meglio, nel 2020 la Rete svizzera contro le mutilazioni geni-tali femminili ha pubblicato una guida per specialiste/i sul tema «Le FGM/C nel contesto della protezione dell’infanzia». Contiene istruzioni pratiche, ma anche strumenti di valutazione dei rischi e possibilità di intervento.

Il nuovo volantino, realizzato in collaborazione con la COPMA, mira a far conoscere meglio questa guida a chi lavora nel campo della protezione dei minori e degli adulti. È disponibile in francese e tedesco.